Terapia familiare

Terapia familiare

La terapia familiare è un intervento che lavora sul sistema nel suo insieme. Le famiglie, così come le coppie, hanno andamento dinamico, non sono mai uguali o statiche. Se la famiglia o un componente di essa, non riuscisse a ri-organizzare le proprie risorse, i pensieri e/o le emozioni di fronte ad un cambiamento o una novità (come per esempio una separazione, l’ingresso in adolescenza di un figlio, ecc.)  potrebbe insorgere una lieve/forte crisi. Ed allora le emozioni che si presentano sono: rabbia, dolore, disagio, confusione, stress e talvolta anche sintomi somatici.

“COMPITI” DELLA FAMIGLIA

La famiglia educa, protegge, trasmette valori, insegna ad amare (se stessi ed il prossimo). Dovrebbe, inoltre, essere la base sicura dove ogni bambino e adolescente viene accolto nei momenti di difficoltà o paura.

La terapia familiare è indicata per il trattamento di:
  • Problematiche inerenti le funzioni genitoriali
  • Relazione divenuta conflittuale o assente o quando si modifica nel tempo tra genitori e figli
  • Disturbi dell’infanzia o dell’adolescenza, successivi magari a valutazioni neuropsicologiche o cognitive (DSA – ADHD – Funzionamento Intellettivo limite, Ritardo Mentale, Disturbi del comportamento, ecc.)
  • Ingresso dei figli in pre-adolescenza o in adolescenza,
  • Esperienze traumatiche (improvvise): lutti, separazioni, incidenti, malattie, ecc.
  • Disturbi alimentari, ecc.
La terapia famigliare prevede:
  • Incontri familiari, in presenza dell’intero nucleo.
  • Durata di circa 50-60 minuti.
  • Cadenza settimanale o ogni due settimane.

In casi particolari gli incontri possono essere suddivisi per i diversi sottosistemi (un genitore e un figlio) con restituzione dell’esito, alla famiglia ma, solo dopo un numero di incontri condivisi con l’intero nucleo.

L’obiettivo della terapia famigliare è: riscoprire le risorse interne, ridurre la sofferenza e/o la rabbia, favorire il cambiamento a 360° dell’intero nucleo famigliare e vivere un “ritrovato” o nuovo equilibrio.

Vi consiglio la lettura di un mio articolo per capire quando chiedere aiuto ad un professionista:

https://www.psicoterapiacioccatorino.it/consulenza-psicoterapia-famigliare/