Sessualità, quando si è genitori, come ritagliarsi del tempo per sè?

Sessualità, quando si è genitori, come ritagliarsi del tempo per sè?

“La tua famiglia e il tuo amore devono essere come un giardino.

Tempo, sforzi ed immaginazione devono essere impiegati costantemente

per mantenere ogni relazione fiorente e in crescita.”.

Jim Rohn
SESSUALITA’ E COPPIA GENITORIALE

La sessualità nella coppia genitoriale può vivere dei cambiamenti con l’arrivo di un figlio ma è importante ri-trovarsi ed eventualmente anche ri-crearsi.

Molte persone, infatti, quando diventano genitori faticano a ritagliarsi del tempo di coppia. Farà proprio bene non vedersi più anche come partner ma solo come mamma o papà?

FAMIGLIA MA ANCHE COPPIA: L’ARRIVO DI UN FIGLIO

L’arrivo di un figlio porta con sé molteplici cambiamenti, che coinvolgono la coppia e non solo rispetto la routine quotidiana, ma che tocca anche tutti gli aspetti personali di ogni singolo individuo, donna o uomo, e le aspettative che ognuno ha in riferimento alle proprie abilità empatiche e di cura.

All’avvento la coppia deve ri-formulare e ri-definire alcuni aspetti fondamentali come la propria individualità, la relazione di coppia e la nuova immagine dell’uomo e della donna che diventano non più solo compagni di vita ma anche genitori.

9 MESI: ATTESA, SOGNO O PAURA?

Nei 9 mesi di attesa non si deve solo immaginare e sognare il nascituro ma anche pensare alle possibili difficoltà che potrà vivere la mamma nel periodo del post partum e al nuovo ruolo di papà. 

COME CAMBIA LA VITA DI COPPIA CON UN FIGLIO?

Solitamente quando nasce un figlio si pensa soprattutto al nascituro e al ruolo materno ma come ben sappiamo anche i papà entrano in gioco nel ruolo genitoriale.

Ora la coppia deve dialogare e ri-crearsi a tutto tondo. Talvolta si possono vivere delle paure legate alla nuova responsabilità o alle modifiche che potrebbero essere necessarie in campo lavorativo, personale e famigliare.

Un esempio potrebbe proprio essere quello di porre la propria attenzione al dialogo e anche ai piccoli gesti. In alcuni momenti ci si sentirà particolarmente stanchi o magari anche frustrati ma guardare il proprio bimbo che sorride, mangia o dorme “pacifico” spesso sono alcuni dei momenti in cui il cuore dei genitori si riempie di gioia e stupore.

SESSUALITA’ E COPPIA GENITORIALE – QUANDO SI HANNO FIGLI, COME FARE?

Alcuni genitori spesso riferiscono di non avere più tempo per loro.

La routine quotidiana è vero, subisce delle modifiche importanti, ma bisogna cercare di rimanere attivi e vivi anche come coppia!

Quando il bambino dorme, per esempio, si potrebbe ogni tanto non pensare a tutte le incombenze domestiche che si devono svolgere e ritagliarsi un momento per la coppia?

Di notte il bambino dove dorme? Questo potrebbe essere un momento buono per la vostra vita di coppia?

Senza contare che col passare dei mesi anche ai nonni potrebbe far piacere passare maggior tempo con il nipotino, questa è un’altra idea che si potrebbe sfruttare per recuperare tempo.

Quando nasce un figlio dall’essere individui e coppia ci si trasforma in genitori e famiglia. Dialogate, parlate apertamente, restate uniti, talvolta portate anche pazienza e continuate a sognare e divertirvi non solo come famiglia ma anche come partner!

BIBLIOGRAFIA:

Mariotti R. & Petternò L. “Genitori in pratica. Manuale di primo soccorso psicologico per aiutare i propri figli nei problemi quotidiani” Erickson Ed. (2014).

Bertini G. & Dalla Vecchia P. “Nascita di un padre. Esperienze di sostegno alla genitorialità paterna.” Gabrielli Ed. (2021)

Facci R. E. “L’arte di essere genitori. Orientare e consolidare la relazione coi figli.” San Paolo Ed. (2012).

Ballardini M. “Da due a tre. La relazione che accompagna la vita. Da coppia a coppia genitoriale. Analisi bioenergetica come sostegno alla gravidanza e alla genitorialità.” Alpes Ed. (2014).

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Riceve a Torino, in provincia ed online